Ad Menu

Iscriviti ai Mondi dell'Altrodove per ricevere gli articoli via e-mail!

venerdì 3 luglio 2009

6

La sicurezza è il loro mestiere – PARTE I

regali Così ieri il pacchetto sicurezza è divenuto Legge. Ho cominciato e cancellato ben quattro post su questo argomento e non sono nemmeno soddisfatta di questo. Ma ne voglio parlare.

Dunque, abbiamo ora, nella nostra legislazione, il reato di clandestinità. Fantastico: il reato prevede una multa da 5mila a 10mila euro e l’espulsione immediata. Certo che il governo deve aver svolto le sue indagini ed aver notato che i clandestini che raggiungono l’Italia si portano dietro i “spiccioli” casomai servano! Forse spera così di risollevare le casse dello stato: si sa, come ha affermato la Corte dei Conti non molto tempo fa, l’evasione fiscale risolverebbe qualche finanziaria, ma costa troppo contrastarla… perché allora non cercare da qualche altra parte?

E’ stato introdotto poi l’obbligo per i pubblici ufficiali di denunciare i clandestini, con esclusione dei medici e dei presidi delle scuole: ma intanto la paura di essere denunciati si estenderà anche negli ospedali e nelle scuole: se rischio una denuncia, io, clandestino, non andrò certo a partorire in ospedale, nè porterò i miei figli a scuola. Diverrò un fantasma. E magari finirò nelle mani di mafia o di malavitosi che mi garantiranno, in qualche modo, l’invisibilità.

Dovrò pagare per un permesso di soggiorno: via allora al mercato nero delle vendite “clandestine”!

Un merito speciale va anche a chi ha pensato alle ronde! Evviva! Volontari organizzati, ex agenti principalmente! Disarmati! Tutti insieme appassionatamente per le vie della città, a spiare movimenti sospetti (sempreché non abbiano a portata di mano una macchina fotografica con zoom e non siano puntati su ville prestigiose ed affollate…), controllare facce non molto raccomandabili, sempre pronti a segnalare alla polizia ciò che potrebbe essere una situazione di pericolo… (dare finanziamenti e mezzi alla polizia, spostare tutti quegli agenti che fanno lavoro di ufficio e burocrazia dalle scrivanie alle strade ed assumere impiegati amministrativi per sostituirli, no, vero? – meglio le ronde…)

Le liste per i senzatetto!! Dove le mettiamo? Essere senza casa e lavoro e dormire sulle panchine fanno di te un meritevole “cittadino” – scusa, fra un po’ non sarai nemmeno considerato tale – da segnalare al Viminale. Nemmeno stupratori e pedofili hanno tanto merito!!

Una legge voluta, fortemente voluta… caspita, mi sento meglio! Non ho un lavoro, non posso più scrivere le mie idee, ho le ronde che mi proteggono (meno male che sono venute ora: ho un passato adolescenziale da dark, se mi vedevano allora, povera me !) e una scuola migliore per i miei tre figli che vanno alle elementari! Quando avranno l’età, spero non debbano essere costretti a fare l’università all’estero e costruirsi una vita lontano dall’Italia – spero che, se lo vorranno fare, sarà una loro libera scelta…

---- leggete con attenzione il paragrafo che ho evidenziato ----

Ddl sicurezza, ecco le norme – secondo il TGCOM:

Clandestinità, ronde e decoro urbano

Giro di vite sull'immigrazione clandestina e nuove norme per la sicurezza e il decoro urbano. Queste le principali novità del ddl in esame. Chi entra in Italia o vi soggiorna clandestinamente commetterà reato. Per avere la cittadinanza si pagherà una tassa di 200 euro e la permanenza nei centri di identificazione ed espulsione potrà arrivare fino a sei mesi. Le ronde diventeranno legali e inoltre verranno introdotte norme su "writers" e clochard.

Reato di clandestinità
L'immigrazione clandestina diventa un reato. L'articolo 21 del disegno di legge introduce nell'ordinamento italiano il reato di "ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato''. I clandestini, in base alla nuova disciplina, non rischiano l'arresto ma si vedranno infliggere un'ammenda dai 5mila ai 10mila euro. Ma la norma più che convincere gli irregolari a non restare in Italia per non dover pagare la multa, renderà possibile denunciare i clandestini all'autorità giudiziaria.

Secondo alcuni esperti, il reato di immigrazione potrebbe far rientrare dalla finestra ciò che è uscito dalla porta (medici-spia, presidi-spia, perfino postini-spia). L'extra comunitario che arriva in Italia senza permesso di soggiorno può rimanere nei Cie (Centri di identificazione ed espulsione) fino a 180 giorni. Fino a oggi il periodo era di due mesi.

Tassa di 200 euro per cittadinanza
Per avere la cittadinanza si dovranno pagare 200 euro. Per il permesso di soggiorno invece la tassa sarà fissata dai ministeri dell' Interno e dell'Economia tra gli 80 e i 200 euro. Inoltre, l'extracomunitario che arriva in Italia senza permesso di soggiorno potrà rimanere nei Cie (Centri di identificazione ed espulsione) fino a 180 giorni. Ora il periodo è di due mesi.

Adottabili i figli delle clandestine
Per accedere ai pubblici esercizi gli stranieri dovranno esibire il permesso di soggiorno (tranne che per l'iscrizione dei figli alla scuola dell'obbligo). Altrimenti, essendo la clandestinità un reato, scatterà l'obbligo della denuncia. Le madri irregolari non potranno iscrivere i propri figli all'anagrafe e quelle sprovviste di passaporto non potranno neanche riconoscerli rendendoli così subito adottabili.

Carcere per chi affitta agli irregolari
Si rischia il carcere fino a tre anni se si da' in alloggio o si affitta anche una stanza a stranieri che risultino irregolari al momento della stipula o del rinnovo del contratto di locazione. Ma ci deve essere un ingiusto profitto.

Inasprito il 41 bis
Saranno lasciati intatti i poteri del procuratore antimafia. La detenzione tornerà a essere più lunga di altri 4 anni. Si prevedono carceri "ad hoc" per i boss preferibilmente sulle isole. Più difficile per loro comunicare anche con l'esterno.

Ronde, via libera
Semaforo verde per i gruppi formati da appartenenti ad associazioni di volontari che potranno coadiuvare le forze dell'ordine segnalando situazioni di potenziale pericolo. Le ronde non saranno armate e verranno registrate in appositi elenchi pubblici.

Oltraggio a pubblico ufficiale
Chi insulta un pubblico ufficiale rischia fino a tre anni di carcere. Ma se si risarciscono agente ed Ente a cui questo appartiene, il reati si estingue. Nessuna condanna se è il pubblicoi ufficiale ad avere commesso atti arbitrari.

Norme sull'accattonaggio
Il ministero dell'Interno predisporrà un apposito registro dove verranno registrati i clochard senza fissa dimora.

Vietato imbrattare i monumenti
Previsto il carcere fino a tre mesi per i cosiddetti "writers" urbani se ad essere imbrattati saranno monumenti o palazzi di interesse storico, la pena sale a sei mesi se l'azione vandalica riguarda immobili o mezzi pubblici.

Obbligo denuncia "pizzo"
Per partecipare alle gare d'appalto i costruttori dovranno denunciare ogni tentativo di estorsione ai propri danni. Basterà che un pentito, anche in un altro procedimento, sostenga che ci sia stata un'estorsione senza conseguente denuncia, che l'estromissione dalla gara dell'imprenditore è assicurata.

La mia consolazione e speranza? E che finalmente l’italiano si svegli e si guardi attorno, che veda e che capisca che è ora di cominciare a pensare con la propria testa…

6 puntini di sospensione:

  • Memole

    Ciao Daniela,
    innanzi tutto grazie per aver letto il mio blog e il mio racconto e, soprattutto, per i consigli. ^_^
    Grazie per questo post. Io personalmente sono scandalizzata e non riesco a credere che questa legge sia passata. Mi vergogno di essere italiana.
    Il tuo blog è molto bello, complimenti. Verrò spesso a trovarti.

  • Daniela

    Grazie Memole per essere arrivata fino a qui! e Grazie per quello che mi hai scritto: spero che, dopotutto, questi nostri spazi continuino ad essere luoghi dove poter esprimere liberamente i nostri pensieri e le nostre speranze. Tu continua a scrivere, non mollare mai!
    Ciao!

  • upupa

    si riapre la caccia...che vergogna!!!!
    mi sento umiliata da questa Legge!

  • Paola

    Pazzesco!!!
    E' una vera vergogna... chissà che fine faremo... Mah!!!
    Ciao Daniela grazie di essere passata... dolce serata e buon weekend... un abbraccio

  • cugino IT

    Questo mi fa venire in mente quella vignetta di Vauro: c'è un immigrato nascosto dietro l'angolo, insieme a Vauro, che si nascondono da un agente di polizia. L'immigrato gli chiede perchè lui si nasconde e Vauro risponde: perchè mi vergogno!
    ancora ciao^^^

  • Daniela

    @upupa: il divario tra cittadino di serie B e di serie A si apre a ventaglio... e tutti addosso a quelli che sono considerati meno di zero. E' più facile così, è la politica del forte col debole e non ne hanno vergogna! Loro.

    @Paola: passo spesso perchè adoro le immagini che posti. E certe poesie sono davvero suggestive.. ricambio l'abbraccio con gioia!

    @cugino IT: ricordo bene quella vignetta: ce l'ho ancora memorizzata in qualche cartella. Vedi mai che la uso^^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

rosa sui libri

Java script dei numeri pagina blog

Post più popolari

Denim Template © www.Blogger.com - Clear Template by http://lafarfallachescrive.blogspot.com

changed Altrodove Template by http://altrodoveblog.blogspot.com/

Non copiare, ma chiedi, linka e ti sarà dato!

I MONDI DELL'ALTRODOVE by Daniela Gambo is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Creative Commons License

«I Mondi dell'Altrodove» Copyright © 2008 di Daniela Gambo

Back to TOP