Ad Menu

Iscriviti ai Mondi dell'Altrodove per ricevere gli articoli via e-mail!

giovedì 7 ottobre 2010

4

Truffe dal mercato libero dell'Energia.

Certamente a molti di noi fa comodo poter stipulare contratti via telefono, cosa che ci permette di evitare file indescrivibili agli sportelli e di perdere intere giornate lavorative, ma inevitabili sono poi i trannelli a cui andiamo incontro...
Prima di raccontarvi questa storiella (assolutamente vera), ci sono dei punti che bisogna tenere ben presente:
Punto 1): in Italia il mercato libero NON esiste!
Punto 2): per essere fregati non occorre essere ottantenni rimbambiti, TUTTI noi siamo a rischio!
Punto 3): esistono persone che della "fregatura" ne fanno un'arte.

Ed ecco la storiella:
La donnina di casa è tutta sudata mentre alacremente pulisce e spolvera. Suona il telefono e la donnina di casa impreca fra sè e sè, perchè per l'ennesima volta le rompono le scatole con la pubblicità della vendita di bottigliette d'olio doc extravergine dall'Umbria. Ma potrebbe anche essere la suocera che chiama o il maritino dal lavoro o magari la scuola dei figli che comunica catastrofi febbrili, quindi la donnina di casa spegne l'aspirapolvere e si accinge a rispondere...
"Pronto?"
"Bongiorno, Signora ZZZ JJJJ?..."
"Si..."
"qui enel dobbiamo cambiare il contratto in applicazione alle nuove tariffe di fascia monoraria prevista per legge che le permetterà un notevole risparmio prenda l'ultima bolletta che controlliamo i dati e procediamo alla registrazione. Lei è titolare di una bolletta?"
"Si..."
"Bene, l'ha bolletta ce l'ha?"
"No un attimo... ma, mi scusi, io ho sempre avuto la fascia monoraria. Finalmente che mi avete messo quella con due orari, una durante il giorno e una di sera, che spendo meno...."
"SIGNORA CON LA FASCIA MONORARIA LEI SPENDE MENO! Procediamo dai veloce: prenda la bolletta che controlliamo i dati... intestazione ZZZ JJJJ..."
"Veramente no, la bolletta è intestata a mio marito, XXX YYY..."
"fa niente va bene lo stesso basta che finga di essere lui ed alle domande risponda come se fosse lui."
"in che senso scusi? Io ancora non ho capito..."
"SIGNORA IL COMPUTER MI REGISTRA TUTTO! SE NON RISPONDE A TONO DEVO RICOMINCIARE! LA FASCIA MONORARIA E' UN SUO VANTAGGIO! ALLORA, PROCEDIAMO SI O NO?"
"Si, certo, ma..."
"Lei è XXX YYY?"
"Veramente no, ma facciamo di si..."
"SIGNORA LE RIPETO CHE DEVE RISPONDERE A TONO ALTRIMENTI DOBBIAMO RICOMINCIARE!!!"

...e così procede la telefonata, con dati, codici fiscali, numero contratto, numero utenza ed ad ogni domandina della donnina per avere qualche chiarimento, il tono autoritario e burbero della signorina si alza di tono e ripete come una cantilena aggressiva "SIGNORA LE RIPETO CHE DEVE RISPONDERE A TONO ALTRIMENTI DOBBIAMO RICOMINCIARE!!!"
Poi però quando viene chiesto l'autorizzazione in nome e per conto del maritino della donnina a stipulare o cambiare contratti anche con terzi, finalmente la donnina si sveglia e boffonchia: "senta, la cosa non mi torna! No, non dò il consenso! Lei dovrebbe chiamare domani, il pomeriggio e parlare con mio marito, che è il vero titolare del contratto..."
"CLIC"
Cos'è questo "CLIC"? Bè, è la linea che viene bruscamente interrotta e non perchè la donnina abbia chiuso il telefono, ma perché l'aggressiva signorina altri non era che una truffatrice, giammai impiegata dell'Enel, ma che incivilmente si spacciava come tale!
La donnina si sveglia dall'incantesimo e si rende conto di essere appena stata bellamente fregata! Col cuore in tumulto e piena di rabbia e paura di aver commesso un'imprudenza, telefona al numero verde dell'ENEL e chi risponde si presenta con nome e numero di operatore - cosa che la burbera signorina falsaria s'era ben guardata dal fare - e spiega gentilmente ciò che in realtà la donnina aveva alla fine ben compreso: l'Enel non chiede dati per telefono, non cambia contratti per telefono, non fa pubblicità per telefono.
Chi aveva chiamato era la famigerata Enel Energia  che infischiandone altamente di ogni morale e leicità, non solo si fa promotrice di terrorismo telefonico, ma bellamente si spaccia per l'ENEL e, farfugliando aggressivamente, vi fa chiudere il contratto con il vostro gestore - che sarà magari anche caro, ma almeno possiede una certa dignità - e ve ne apre un'altro a suo nome senza che voi sospettiate nulla, perché non solo i numeri verdi sono simili, ma lo è anche il logo e perfino la ragione sociale, con l'unica differenza che usano il blu, anziché il nero!Il pomeriggio, poi, il maritino della donnina telefona al numero verde dell'Enel Energia denunciando l'accaduto e l'operatore controlla che nessuna procedura di apertura contratto sia stata aperta. Meno male che la donnina all'ultimo minuto s'era fatta vincere dagli scrupoli e aveva detto di no! A discolpa, l'operatore dell'Enel Energia insinua che forse la donnina, spacciandosi per il maritino, volesse cambiargli apposta contratto... lascio a voi immaginare cosa il maritino ribatte a tale frase!

Che vi devo dire? Guardatevi da operatori che si preoccupano troppo delle vostre spese e senza che voi li abbiate chiamati. Dite loro - prima di iniziare - che il vostro telefono è collegato ad una segreteria che può registrare le telefonate e chiedete il consenso all'operatore di poterlo fare... se si arrabbiano mandateli a vaffanc. e se vi rispondono con un "CLIC", sappiate di essere scampati ad una bella fregatura!
P.S. naturalmente ogni riferimento a fatti realmente accaduti è intenzionale e voluta e, per la cronaca, la donnina sono io!

4 puntini di sospensione:

  • Il rospo dalla bocca larga

    Azz... Oramai non dobbiamo stupirci di nulla... A me la Vodafone, a te Enel Energia... Insomma chi più ne ha più ne metta... E' periodo di truffe in serie. Ma un bel vaffanculo a questi operatori?

  • Daniela

    @Il rospo dalla bocca larga: che rabbia, caro rospetto! Se ci penso, mi vengono ancora i nervi!!

  • Carlo

    Ciao Daniela e buona serata! Ma pensa tu che "sòla" che provano a tirare questi! E' da denuncia... hai ragione che bisogna registrare!

    Ed hai fatto anche bene a raccontarla, sta storiaccia, anche se, purtroppo, sei tu la protagonista scampata all'imbroglio!

    Personalmente, non do mai spazio a telefonate del genere, chiedo sempre le "carte"... tuttavia, il momento in cui ti cala l'attenzione può capitare a tutti!! Me compreso!!

    Va beh (mica tanto!!) visto che il pericolo è stato evitato, ti auguro un sereno fine settimana e ciao!

  • Daniela

    @Carlo: carissimo Carlo, devo dire che, sebbene di dubbi ne avevo, la "signorina" era riuscita quasi a farcela. Quello che mi da fastidio è che abbiamo pochi - se non nessun - mezzo a nostra disposizione per difenderci! Quelli dell'Enel mi hanno detto che sono tanti i clienti "gabbati" che non sanno nemmeno di aver cambiato gestore! E da una ricerca su internet che ho fatto, di vantaggi economici non ne hanno nemmeno avuti! Buona giornata anche a te^^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

rosa sui libri

Java script dei numeri pagina blog

Post più popolari

Denim Template © www.Blogger.com - Clear Template by http://lafarfallachescrive.blogspot.com

changed Altrodove Template by http://altrodoveblog.blogspot.com/

Non copiare, ma chiedi, linka e ti sarà dato!

I MONDI DELL'ALTRODOVE by Daniela Gambo is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Creative Commons License

«I Mondi dell'Altrodove» Copyright © 2008 di Daniela Gambo

Back to TOP