Ad Menu

Iscriviti ai Mondi dell'Altrodove per ricevere gli articoli via e-mail!

mercoledì 16 dicembre 2009

7

Nuove leggi sulla censura preventiva!

Ecco che il pentolone ribolle e lo fa alla grande!

Ecco che l’aggressione al Premier diviene il trampolino di lancio per un attacco alla libera informazione, ad Internet, addirittura ai cortei e alle manifestazioni!

Stiamo attenti, perché la prossima manovra potrebbe essere addirittura il coprifuoco per chi viene tacciato di avversione politica verso il Governo (e, si sa, i vampiri si svegliano di notte!)

Il ministro degli Interni annuncia lo studio di nuove norme per manifestazioni e web e ipotizza l'applicazione a questi campi delle misure contro la violenza negli stadi

Maroni: "Nuove norme su cortei e siti"
Si parla di filtri alla navigazione web.

Giovedì a Roma il Consiglio dei ministri si riunirà per ridurre una volta per tutte al silenzio le manifestazioni di Piazza (tipo quella del No B Day) e internet. E visto che la preoccupazione del Governo è elevatissima, lo farà tramite un Decreto di urgenza, scavalcando il Parlamento e ritornando, con passi di gigante, al tempo del fascismo in Italia. Allora il Re firmava quei decreti. Spero che, se mai queste leggi che violano la libertà, la democrazia, la costituzione e sono un insulto per l’Italia intera, sia di destra, di sinistra o di centro, non verranno mai e poi mai firmate da Napolitano, ma rigettate al mittente!

L’Italia come la Cina (ma non erano comunisti?), come l’Iran e gli Emirati Arabi Uniti (ma non sono tutti estremisti e terroristi?): ma davvero vogliamo diventare così? Cechi, muti e riconoscenti come tante statuine di terracotta verso chi ci mette nel forno?

Devo dire che tutto questo mi fa paura. E la cecità di chi è al Governo, la sua irresponsabile politica insieme all’irresponsabile noncuranza dell’opposizione mi fa temere che si possa aprire un varco nella democrazia italiana che sarà difficile non solo richiudere, ma anche poi curare tutti i mali e i disastri conseguenti.

Casini lo contesta: "No a provvedimenti illiberali, le leggi ci sono già". Critici anche Gentiloni, De Magistris e "Fare Futuro".

Dirette televisive su internet: serve il via libera del governo.

7 puntini di sospensione:

  • Le Favà

    La Carlucci è quella che è partita in pompa magna. Ma la carlucci è da sempre contro l web. Voleva togliere l'anonimato.
    MA uno che dice che lo stipendio da parlamentare non le basta è tutto un dire.
    Maroni ieri sembrava tornare sulle proprie posizioni. Vedremo.
    Speriamo.

  • Uno spicchio di cuore

    Questo commento è stato eliminato dall'autore.

  • Uno spicchio di cuore

    per un sito che oscureranno 100 ne rinasceranno. Non si zittiscono tanto facilemnte animi che bollono.
    Unico modo che il governo avrebbe, per far tacere il popolo di itnernet che non vuole al governo berlusconi, sarebbe oscurare l'intera rete. Ma i signori governanti arriveranno a tanto? Si ci arriveranno se l'intenzione del governo che adesso si definisce democratico si vuole tramutare in dittatoriale.
    A noi del popolo non resta che fare come le stelle : stare a guardare e pregare...chi? non lo so nemmeno io
    Sono anni che la rete è piena di campagne antiberlusconi, ma nessuno dei signori del governo ha mai mosso un dito per fermare sul nascere tutto questo. Hanno lasciato fare , hanno lasciato che tutto ingrandisse. Perchè? per magnanimità per rispettare la linertà di stampa lasciavano che il premier venisse preso di mira? non ci credo, proprio non credo che gente intelligente e furba come i leader politici non avesse capito che lasciando completamente mano libera non si arivasse al culmine. Così mi è tornata in mente una favola: quella di hensel e gretel, in cui la strega guardava il bambino mangiare a quattro palmi e fregandosi le mani diceva fra se : "mangia mangia, che domani ti mangio io!!"
    Buona fortuna Italia ne hai bisogno...ma io ho paura, non ho vissuto il fascismo ma i racconti di mia madre mi sono bastati

  • SCIUSCIA

    Pensasse a fare il suo lavoro, che è anche di proteggere il Premier!

  • Andrea Borla

    Spero proprio di vedere giusto, ma mi sembrano ormai un'accozzaglia di disperati allo sbaraglio che cercano di tamponare le vergogne che hanno seminato in questi anni: saranno momenti pericolosi, ma spero proprio siano ai titoli finali. La vera preoccupazione è su cosa ci aspetta dopo... alla fine della prima repubblica in tanti pensavano che peggio non si sarebbe potuto fare, ma l'Italia è un vulcano di peggio pronto ad eruttare.

  • Pino Amoruso

    Maroni pensi al sistema di sicurezza del Presidente del Consiglio che ci ha fatto fare una figura di merda internazionale.

  • V per Vendetta

    Di Pietro ha detto una cosa giusta: si rischiano scontri di piazza. I berluscones hanno naso ed orecchie foderate, non vedono quello che c'è da vedere, per loro va tutto a gonfie vele. Mentre il paese affonda.
    Ora hanno trovato il pretesto per usare la mannaia della censura: è ora che tutta l'opposizione si svegli e la smetta di fare inciuci.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

rosa sui libri

Java script dei numeri pagina blog

Post più popolari

Denim Template © www.Blogger.com - Clear Template by http://lafarfallachescrive.blogspot.com

changed Altrodove Template by http://altrodoveblog.blogspot.com/

Non copiare, ma chiedi, linka e ti sarà dato!

I MONDI DELL'ALTRODOVE by Daniela Gambo is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Creative Commons License

«I Mondi dell'Altrodove» Copyright © 2008 di Daniela Gambo

Back to TOP